lunedì 21 maggio 2018

ORPHANAGE NAMED EARTH - Re-evolve

"Re-evolve"

Release Date: April 20th, 2018


Genre: Post Metal / Sludge / Hardcre

Country: Poland

Tracklist
1 Piss on Your Parade
2 Holy Hate
3 Insanity
4 Charity Everywhere
5 Romance is in the Eye of the Seeker
6 Pity this Kind
7 Orphanage Named Earth
8 Monuments of Tomorrow



La musica come veicolo per traghettare la nostra psiche tormentata verso isole di pace apparente. 

I cinque pezzi contenuti nell'album Re-evolve, dei polacchi Orphanage Named Earth, è un viaggio che alla fine finirà per aderire senza compromessi agli stilemi del classico post metal, caratterizzato da uno strato massiccio di punk alla Neurosis, senza diventarne emulatori e barattando qua e là qualche nota all’hardcore più casereccio. Le tracce presentano alcuni momenti interessanti, l'incedere della musica lascia senza fiato, le chitarre anche nei momenti di quiete, fanno intendere progressioni che si trasformano in muri di suono impenetrabili.
Un album monolitico, capace di calarsi nelle atmosfere granitiche del doom ed incrociare lo sguardo più ipnotico della psichedelia del post rock più ribelle.

Deboli raggi di sole penetrano l’anima del disco con flebili note di pianoforte che si affacciano timide quasi a voler sottolineare la fragilità del nostro tempo.
Un album crudo e dannatamente attuale.

7.5/10
Michela (Anesthesia)

Line-up
Piotrek – guitar
Piotrek – guitar
Hubert – bass
Michal – drums
Wojtek – vocals


Copertina di Andy Lefton (WAR//PLAGUE, TAU CROSS)

BURN THE PRIEST pubblicano l'album di cover "Legion: XX"


BURN THE PRIEST
pubblicano l'album di cover "Legion: XX"
+
il video della cover dei BIG BLACK, 'Kerosene'!

I LAMB OF GOD festeggiano il ventesimo anniversario dei BURN THE PRIEST
con l'uscita del nuovo album di cover, "Legion: XX", su Nuclear Blast Records

Include cover dei classici dei CRO-MAGS, BAD BRAINS,
BIG BLACK, MINISTRY, MELVINS, QUICKSAND e molti altri.

Oggi, la band di Richmond, Virginia, LAMB OF GOD è lieta di annunciare l'uscita sotto il nome di BURN THE PRIEST del nuovo attesissimo album di cover, "Legion: XX" su Nuclear Blast Records [US: Epic Records].
L'album è una raccolta di canzoni che riflettono la grandezza degli artisti punk, hardcore, crossover e noise che li hanno influenzati nei primi anni, per celebrare il ventesimo anniversario dei BURN THE PRIEST.

Ordina subito "Legion: XX" qui

EPICA – pubblicano l’EP di cover “EPICA vs. Attack On Titan” il 20 luglio


Lo scorso dicembre gli EPICA hanno sorpreso i loro fan con l’EP di cover intitolato “EPICA vs. Attack On Titan”. L’uscita, disponibile solo in Giappone, conteneva le versioni metal dei temi dei brani tratti dalla serie manga con oltre settanta milioni di copie vendute e divenuta un anime, "L’attacco dei giganti". Oggi la band rende noto che l’EP sarà disponibile anche al di fuori del mercato giapponese il 20 luglio su Nuclear Blast Records.

Il tastierista degli EPICA Coen Janssen spiega: “L’EP ‘Attack on Titan’ è un progetto che mi sta molto a cuore. Sono stato coinvolto direttamente negli arrangiamenti e nella produzione e sono molto orgoglioso del risultato! È bello vedere come queste canzoni di anime giapponesi si siano trasformate in brani degli EPICA. Sono contento che il nostro EP ‘Attack on Titan’ sia finalmente disponibile anche al di fuori del Giappone!”.

“EPICA vs. Attack On Titan” è stato registrato nell’estate 2017 al Sandlane Recording Facilities da Joost van den Broek. Le versioni originali, che sono state influenzate dalla musica degli EPICA, sono state composte da Revo del famoso gruppo giapponese LINKED HORIZON. Per questo EP, le canzoni sono state adattate dagli EPICA e prodotte da Joost van den Broek. Degli arrangiamenti dei cori e delle partiture orchestrali si è occupato il tastierista Coen Janssen con Joost van den Broek.

HARDCORE SUPERSTAR – nuovo album in uscita a settembre - e nuovo singolo!


ba·boon [bab | bu | ì | no]
/ba’boon/ : noun [/babbuˈino/ : sostantivo]
1. Un primate rumoroso, rabbioso, antisociale con grossi denti e tendenze aggressive. Inoltre, un rumoroso e rabbioso singolo e video delle leggende svedesi del rock ‘HARDCORE SUPERSTAR’, conosciuti anche per il loro comportamento antisociale e tendenze aggressive.

Il 2018 sarà l’anno più selvaggio per i re svedesi dello Street Metal HARDCORE SUPERSTAR che pubblicheranno l’attesissimo nuovo album “You Can’t Kill My Rock N’ Roll” su GAIN Music Entertainment il 21 settembre 2018.

Finora la band ha ottenuto un incredibile successo radiofonico con i primi tre singoli ‘Have Mercy On Me’, ‘Bring The House Down’ e ‘Electric Rider’ e ora si appresta a scatenare gli entusiasmi di critica e fan con il nuovo hit ‘Baboon’, accompagnato anche da un video.

Registrato nei bellissimi Österlyckan Studios appena fuori Gothenburg, “Baboon” è la miscela perfetta di aggressività, attitudine e dissolutezza, tutte cose che ci si aspetta da un’uscita degli HARDCORE SUPERSTAR. Per il videoclip, ancora una volta, la band ha collaborato con il famoso regista svedese Max Ljungberg che ha prodotto un divertente video a tema poliziottesco anni ’70, ricco di inseguimenti automobilistici, sparatorie e ciambelle ridotte in polvere!



Da oggi il singolo è disponibile su tutte le piattaforme digitali e sarà seguito da un 7” in vinile a tiratura limitata.

Fin dall’album di debutto pubblicato nel 1998, gli HARDCORE SUPERSTAR hanno attraversato il globo più volte, dividendo il palco con pesi massimi del rock come AC/DC, Aerosmith, Kisse Motörhead. Si sono anche esibiti nei festival rock più importanti del mondo, come Wacken, Download, Loudpark, e SwedenRock.

Gli HARDCORE SUPERSTAR saranno in concerto in Italia per un’unica data:
7 GIUGNO 2018 • MALT FESTIVAL • ARLUNO (MI) INGRESSO LIBERO

Il 2018 segna il ventesimo anniversario della band e i festeggiamenti riserveranno non poche sorprese!

SOILWORK - aggiornamenti dallo studio

©by Stephansdotter Photography

Gli svedesi SOILWORK sono attualmente in studio per registrare l'undicesimo album, il seguito dell'acclamato disco del 2015 "The Ride Majestic".

Il cantante Björn “Speed” Strid aveva precedentemente affermato:
"In questo nuovo album siamo tornati al classico heavy metal, con un tocco del nostro sound peculiare: melodie malinconiche, tempi furiosi e una grande varietà. La gente riconoscerà l’atmosfera che abbiamo costruito negli ultimi due album, ma crediamo anche di avere fatto compiere al nostro sound un passo in avanti con più energia, elementi più oscuri e una struttura esaltante.

I SOILWORK sono ora un quintetto, da quando l'ex bassista Markus Wibom ha lasciato la band nel 2016 a causa di altri impegni. Da allora Taylor Nordberg (THE ABSENCE) ha preso il suo posto durante i live.

SHYLMAGOGHNAR - RELEASE MUSIC VIDEO FOR “AS ALL MUST COME TO PASS“ !


Atmospheric black metal masters SHYLMAGOGHNAR have just released the official music video for their new single “As All Must Come To Pass” taken from their upcoming album Transience.

Nimblkorg on “As All Must Come To Pass”:
"Though time flows in directions unknown, one certainty looms: all must come to pass. We are highly pleased to share with you our first official music video, created by our visual artist and dear friend Minghao Xu. We hope you will enjoy the video and the music!"

Watch “As All Must Come To Pass” right HERE!

Hailing from the Netherlands, SHYLMAGOGHNAR became one of the most spoken of extreme metal duos in underground metal throughout the years. This is not just because of pure heaviness, not because of incredible song structures and not because of fiery emotional music.  This is a combination connecting all of these factors and creating a raw and unique soundscape. With their debut album Emergence SHYLMAGOGHNAR achieved an amazing feat, without having signed to a label, their album reached nearly 1.700.000 views on the bands YouTube channel.

giovedì 17 maggio 2018

CRYSTAL BALL - Crystallizer

“Crystallizer”

Release Date: April 27, 2018

Label: Massacre Records

Country: Switzerland

Genre: Power Metal

Tracklist:
1. Crystallizer
2. Curtain Call
3. Alive For Evermore
4. S.O.S.
5. Crazy In The Night
6. Gentleman’s Agreement
7. Let Her Go With Love
8. Beauty In The Beast
9. Death On Holy Ground
10. Satisfaction Guaranteed (digipack bonus)
11. Exit Wound (digipack bonus)
12. Dusty Deadly
13. Symphony Of Life


Ho sempre apprezzato i Crystal Ball, band svizzera generalmente considerata di seconda fascia ma che invece ha saputo sfornare una serie di lavori molto validi, magari non fontamentali, ma sempre piacevoli e ricchi di belle canzoni. Attivi da oltre 20 anni, con Crystallizer giungono al traguardo del decimo lavoro in studio, che non si discosta molto dallo standard alla quale siamo stati abituati.


La musica dei Crystal Ball coniuga efficacemente grinta e melodia, riffs ficcanti e ritornelli ruffiani, ballate e qualche sconfinamento nel power metal. La produzione è opera dell’ex drummer degli Accept Stefan Kaufmann, e l’influenza di Wolf Hoffmann e soci di tanto in tanto affiora, ascoltare ad esempio “Alive For Evermore” o “Death On Holy Ground”, dal chorus maestoso, che vedrei bene interpretato da Udo.
In generale però il sound è più morbido e orecchiabile, e mi sento piuttosto di accostare i Crystal Ball ai grandi Pink Cream 69, anche per la voce del bravissimo Steven Megeney, un ideale incrocio tra Andy Deris e David Readman.

Crystallizer è l’ennesimo prodotto di alto livello, curato sotto tutti gli aspetti e in grado di accontentare sia  i melodic rockers che i metallari duri e puri. Il singolo “S.O.S.”, la ballata “Exit Wound” e le irresistibili “Crazy In The Night” e “Gentleman’s Agreement” sono a mio avviso i vertici di un lavoro impeccabile.
In Svizzera e in Germania godono di un buon seguito, è ora che anche il resto dell’Europa si accorga dei Crystal Ball


8/10
Andrea

Line-up:
Steven Mageney – vocals
Scott Leach – guitar, keyboards
Tony T.C. Castell – guitar
Cris Stone – bass
Marcel Sardella – drums

http://www.crystal-ball.ch
https://www.facebook.com/crystalballrocks

https://twitter.com/crystalballrock